Attività di Service del Club

Sabato 30 giugno 2018 alle ore 9 nella Sala del Muniziere del Palazzo Ducale di Genova, si svolgerà un dibattito-convegno sul tema "Stop Violence! Il Rotary contro la violenza di genere: prevenzione, gestione e cura", organizzato dal RC Genova Nord Ovest e dal RC Genova Golfo Paradiso.

Sono stati premiati 25 “Piccoli Bagnini” che, attraverso un programma di lezioni pratiche e teoriche presso la Piscina di Bogliasco, hanno appreso da Istruttori specializzati gli elementi basilari del nuoto di salvamento e le “10 regole d’oro per un bagno sicuro”, diventando così veri “ambasciatori”di pratiche virtuose nei confronti dei loro genitori, degli amichetti, degli adulti e delle Istituzioni stesse.

Venerdì 8 Giugno p.v., in concomitanza con la Giornata Mondiale degli Oceani e della Sicurezza in acqua si svolgerà l'evento conclusivo della Seconda Edizione del Progetto “Piccolo Bagnino”, realizzato dal Rotary Club Genova Golfo Paradiso presso l'Istituto Comprensivo Bogliasco, Sori, Pieve Ligure, in collaborazione con la Società Nazionale di Salvamento, Hanno partecipato al progetto circa 100 alunni di cinque classi delle Scuole Elementari, due di Bogliasco e tre di Sori, che hanno svolto nell'arco di tre mesi, presso le piscine comunali di Bogliasco e di Sori, il programma specificamente studiato per loro, comprendente lezioni di nuoto e nuoto di salvamento, l'apprendimento delle dieci regole d'oro per il bagno sicuro e il superamento di un test finale. Le lezioni sono state impartite da istruttori qualificati della Sezione di Nervi della Società Nazionale di Salvamento e sono state rese possibili dall'accoglimento del piano pedagogico da parte del Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo, dalla convinta adesione delle maestre delle classi partecipanti e dalla generosa disponibilità dei dirigenti e dei responsabili degli impianti sportivi.

L’evento si svolgerà in due fasi:, alle ore 9,00: consegna dei diplomi di Piccolo Bagnino agli alunni della Scuola di Sori, presso la Piscina di Sori, in Piazza Giacomo Ghio; alle ore 11,00: consegna dei diplomi di Piccolo Bagnino agli alunni della Scuola di Bogliasco, presso l’Istituto Comprensivo di Bogliasco, Via Mazzini 207.

Mercoledì 14 giugno 2017, alle ore 17, presso l'Aula Magna dell'Ospedale Gaslini, si è svolto l’atto finale del Progetto “Piccolo Bagnino”, ideato da Rotary Club Genova Golfo Paradiso e Società Nazionale di Salvamento: un’iniziativa di prevenzione della mortalità da annegamento in età infantile e di sviluppo di una più ampia sensibilità alla sicurezza della balneazione nei bambini tra quattro e dieci anni.

Sono stati premiati 25 “Piccoli Bagnini” che, attraverso un programma di lezioni pratiche e teoriche presso la Piscina di Bogliasco, hanno appreso da Istruttori specializzati gli elementi basilari del nuoto di salvamento e le “10 regole d’oro per un bagno sicuro”, diventando così veri “ambasciatori”di pratiche virtuose nei confronti dei loro genitori, degli amichetti, degli adulti e delle Istituzioni stesse.

Lo scorso 12 giugno, al Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia costiera è stato conferito il “Paul Harris Fellow“, la massima onorificenza rotariana da parte del Rotary Club Genova Golfo Paradiso.

A ritirare il prestigioso riconoscimento nella suggestiva cornice di Camogli, per conto del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, il Comandante Regionale della Guardia Costiera della Liguria e Comandante del porto di Genova, Ammiraglio Ispettore Giovanni Pettorino. Con il premio è stato riconosciuto alla Guardia Costiera l’impegno quotidianamente profuso a tutela della salvaguardia della vita umana in mare, nell’adempimento dei propri compiti istituzionali.



Mercoledì 14 giugno 2017, alle ore 17, presso l'Aula Magna dell'Ospedale Gaslini, si terrà l'evento conclusivo del progetto Piccolo Bagnino - Prevenzione dell'annegamento in età pediatrica, promosso dal Rotary Club Genova Golfo Paradiso e dalla Società Nazionale di Salvamento. All'evento verranno consegnati i diplomi di piccolo bagnino.

Per ulteriori informazioni al riguardo:



Il Progetto Piccolo Bagnino, promosso dal Rotary Club Genova Golfo Paradiso e dalla Società Nazionale di Salvamento si inserisce tra le azioni di prevenzione dell’annegamento in generale e di quello infantile in particolare (in Italia 35-40 casi in media all’anno). Il progetto ha l’obiettivo di realizzare una efficace campagna di prevenzione rivolta ai bambini. I bambini d’età compresa tra i 4 e i 10 anni, attraverso il gioco, diventano “Piccoli Bagnini” ed efficaci ambasciatori di buoni comportamenti in acqua, non solo con i loro coetanei, ma soprattutto nei confronti dei genitori.

Il progetto Piccolo Bagnino è nella fase di reclutamento. Le iscrizioni gratuite sono raccolte presso la piscina di Bogliasco (GE), Via Cavour 14. Un evento di lancio, è previsto per il 10 marzo 2017. Nella prima decade di giugno si terrà la cerimonia conclusiva, con la consegna del diploma di “Piccolo Bagnino”. Il programma educativo-addestrativo, che si svolgerà in primavera, consiste in una serie di sei moduli teorico-pratici e prevede una prova finale.

Per le iscrizioni contattare il Sig. Francesco Zanza tel 010 3471718.

Per ulteriori informazioni al riguardo:

Il Rotary Distretto 2032, in sinergia con "Good News Agency", notiziario telematico associato al Dipartimento della Pubblica Informazione delle Nazioni Unite, invita gli Studenti delle scuole medie superiori a concretizzare in una idea progettuale, uno spot/corto amatoriale, un componimento, un racconto breve, un disegno, una fotografia, un' installazione virtuale, una Loro riflessione sul tema: Sostenibilità, un impegno per ciascuno di noi, non più differibile.

Quanto all'iscrizione, le Scuole devono segnalare la Loro partecipazione entro il 31 ottobre 2016 via mail al seguente indirizzo: genovanordovest@rotary2032.it. Le opere, preventivamente selezionate dalle scuole partecipanti, dovranno pervenire tassativamente entro e non oltre il 31 gennaio 2017 via mail allo stesso indirizzo.

Per ogni informazione al riguardo:

Il RC Genova Golfo Paradiso ha sponsorizzato l'iniziativa dell’Istituto Comprensivo di Recco riguardante il Concorso Roma Web Fest, che si terrà nella capitale il 30 settembre e l'1 e 2 ottobre 2016. Gli studenti dell'Istituto hanno realizzato una serie web - "Caramelle" - che può essere visionata e votata a questo indirizzo.

Per ogni informazione al riguardo, si può leggere il Bando del Concorso.

Per l’A.R. 2016-17, su stimolo del Presidente designato, il RC Genova Golfo Paradiso intraprenderà un’azione progettuale che metterà a sistema il valore del territorio con quello dell’educazione giovanile, proponendo la realizzazione di sussidi per l’educazione dei ragazzi e dei loro genitori verso una corretta attività fisica e una consapevole alimentazione, con lo scopo di prevenire il diffuso fenomeno dell’obesità giovanile che permane quasi stabilmente in uno stato di obesità anche nel futuro soggetto adulto.

Il Rotary Club Genova Golfo Paradiso in occasione del compimento dei 40 anni di Fondazione (10 Giugno 1975), ha deliberato di devolvere la somma di euro 16.000,00 per un’opera di bene in favore della città di Genova. Il pensiero è andato immediatamente all’Istituto Giannina Gaslini, da sempre punto di riferimento di eccellenza per l’assistenza pediatrica. Il 15 Giugno 2015 il Consiglio Direttivo del Club ha deliberato la donazione della somma per l’acquisto di un’apparecchiatura a favore dell’Unità Operativa Complessa di Oculistica denominata “Criostato con sonde per cataratta, retina e glaucoma”.

La cerimonia di consegna ufficiale è avvenuto lunedì 9 Novembre 2015 alle ore 12.00 presso l'Ambulatorio afferente alla UOC di Oculistica dell’Ospedale alla presenza, in rappresentanza del Club, di una delegazione di Soci; tra questi il Past-President A.R. 2014-2015, Dott. Mauro Muti, che ha guidato la presidenza nell’anno di celebrazione del quarantennale di fondazione, del Presidente in carica, Ing. Paolo Del Gaudio, del Presidente A.R. 2016-2017 Dott. Pasquale di Pietro.

Service guidato dal R.C. Genova Golfo Paradiso

Si tratta di un progetto concernente l’erogazione di pasti caldi a persone non rientranti in esistenti programmi di sostegno materiale gestiti dalle Pubbliche Amministrazioni, ma la cui necessità è segnalata da Enti che operano nel campo della solidarietà sociale. In collaborazione con la FONDAZIONE AUXILIUM, struttura che sviluppa operativamente le iniziative della CARITAS DIOCESANA nei confronti delle fasce di popolazione disagiata, (extracomunitari, rifugiati, senza dimora, malati di AIDS, ecc.), e che da diversi anni si è assunta l’incarico della gestione di una mensa ubicata presso la sede della Fondazione, in via Bozzano 12.

Il Rotary Club Genova Golfo Paradiso, unitamente ai Club Genovesi e il contributo della sovvenzione del Distretto Rotary 2032, ha sviluppato un progetto modulato nei due semestri dell’anno rotariano, volto a garantire la fornitura di 1.460 pasti caldi ai bisognosi per l’importo l’ importo concordato di € 5,00 a pasto, per un totale di € 7.300. L’obiettivo è stato quello di “aggiungere altri posti a tavola”: fornire pasti caldi in un luogo decoroso, comodo e centrale, a favore di persone conosciute dai Centri di Ascolto afferenti alla Caritas e dagli stessi servizi di Auxilium per la loro grave e temporanea difficoltà e quindi bisognosi di immediato soddisfacimento delle esigenze primarie quali il cibo.

Il Rotary Club Genova Golfo Paradiso nella ricorrenza (giugno 2015) dei 40 anni della sua fondazione, ha ritenuto di celebrare l'evento realizzando un Service di particolare rilievo a vantaggio della cittadinanza genovese. Il Service consiste nella donazione al Comune e alla Protezione Civile di Genova della somma di € 16.000, per la realizzazione di due postazioni di monitoraggio idrometrico con videocamere, da installarsi su due rivi che la Protezione Civile ha valutato essere meritevoli di particolare attenzione, poiché negli ultimi anni si sono resi responsabili di tragiche esondazioni. L’installazione di tali postazioni, basate su telecamere ad alta risoluzione, in punti strategici dei rivi segnalati, costituirà un valido strumento di controllo e prevenzione.

Inoltre, a seguito degli eventi alluvionali del 9-10 Ottobre 2014, il nostro Club ha effettuato una raccolta fondi, che ha consentito di mettere a disposizione una somma pari ad euro 4000,00 all’Istituto Don Roscelli (Immacolatine) di Piazza Paolo da Novi, che ha subito gravi danni alle attrezzature scolastiche e informatiche.

Nostra adesione al Rotary Club Genova

Il Banco Alimentare Liguria è una delle 21 associazioni non profit che aderisce alla Rete Banco Alimentare, coordinate dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus, l’organizzazione che ogni giorno in Italia recupera le eccedenze alimentari e le redistribuisce alle oltre 8.600 strutture caritative convenzionate, che aiutano più di 1,7 milioni di poveri. In Italia il primo Banco è nato nel 1989, sull’esempio delle “FoodBank” sorte negli anni ’60 negli USA, in Canada, ed infine in Europa, dove oggi operano 240 Banchi in 22 paesi. In Liguria, il Banco Alimentare nasce nel 1990: la Sede è a Genova, nella zona di Bolzaneto, e la struttura dispone di una zona magazzino di circa 1.000 m2, di un’area dedicata alle attività di distribuzione e di una segreteria.

L’attività è rivolta a tutto il territorio regionale, ma dal 2009 è operativo anche un magazzino a Sanremo, e due più piccoli centri di distribuzione sono dislocati anche a Savona ed a La Spezia. Il progetto dei Rotary Club Genovesi si è sostanziato nella donazione di un Doblo' Fiat alla ONLUS Banco Alimentare della Liguria attrezzato per la raccolta di eccedenze alimentari e la distribuzione ad enti che si occupano, su base volontaria e gratuita, di distribuirlo a scopo socio assistenziale. I soci rotariani hanno messo a disposizione, su base volontaria, le proprie competenze professionali.

Nostra adesione al Rotary Club Genova Ovest

Si tratta di un progetto rivolto a persone che hanno perduto il lavoro, che sono in difficoltà a seguito della crisi, che sentono il bisogno (o che sono nella necessità) di riqualificarsi: soggetti “deboli” e/o soggetti divenuti deboli sotto l'onda d'urto della crisi presente. L’obiettivo è la riqualificazione di queste persone e il loro reinserimento produttivo/lavorativo nella filiera del “verde”: dalla manutenzione dei giardini, privati e pubblici, all’avvio di nuove cooperative (o soggetti d’altra forma giuridica) attive nei settori della potatura, della filiera del bosco ecc.. Per il primo ciclo del progetto – della durata di 12 mesi – si prevede di potersi rivolgere a 10-15 beneficiari. Con l’aiuto di specialisti, sono stati individuati alcuni moduli e/o macroaree di contenuti per un totale di 3 mesi / 200 ore di corso. Tali 200 ore saranno suddivise in ore di teoria (ca 100) e ore di pratica (ca 100).

Tra le macroaree:

  • elementi di manutenzione del verde
  • elementi di fitopatologia
  • uso degli attrezzi per agricoltura / uso delle principali macchine
  • cura e manutenzione dei manti erbosi
  • cura e manutenzione delle piante ornamentali / potatura delle piante ornamentali
  • cura e manutenzione delle piante da frutta / potatura delle piante da frutta
  • irrigazione
  • elementi di vivaistica 

Nostra adesione al Rotary Genova Nord-Ovest

I 10 Clubs Rotary Genovesi si sono proposti di venire in soccorso della comunità cittadina e dei soggetti maggiormente vittima del disagio sociale, sempre più evidente, supportando la Comunità di Sant’Egidio, che da anni è concretamente attiva in favore dei poveri e delle persone senza fissa dimora, con un servizio itinerante volto a fornire, in notturna, pasti caldi e panini ai più bisognosi, anziani e non. Ogni sera oltre 200 persone che vivono in stazione o per strada, ricevono un pasto ed una bevanda calda. La distribuzione avviene presso le due principali stazioni ferroviarie, il centro e la Foce. Allo scopo di dare sostegno concreto a tale attività, invero già esistente ma ampiamente ottimizzabile, l’intenzione dei Club è stata di fornire alla Comunità di Sant’Egidio un furgone attrezzato al trasporto di generi alimentari (ma all’occorrenza altri generi di conforto quali indumenti, coperte, etc.) di dimensioni idonee a poter percorrere le vie del nostro Centro Storico ovvero di recarsi là ove la Comunità di Sant’Egidio sa esservi i soggetti più bisognosi e difficilmente raggiungibili da altri.

Sostegno alla scuola del Patriarcato Latino a Gaza, in collaborazione con la Caritas di Gerusalemme

Il progetto prevede di istituire una sala della musica nella Scuola del Patriarcato Latino situata in zona Zaitoon, a Gaza che è stata fondata nel 1980 come estensione della Scuola Patriarcato latino di Gerusalemme, una società che è stato istituita da un fondo dai Cavalieri del Santo Sepolcro. La scuola accoglie 450 studenti; è una costruzione in pietra di tre edifici, contenente le aule, l’amministrazione e dei servizi uffici, una sala polivalente per le attività, la scuola materna e la Chiesa. L’obiettivo è creare una stanza della musica, utilizzata per la formazione degli studenti e per consentire loro di partecipare al festival locale e internazionale. La sala della musica deve essere fornita con gli strumenti musicali e mobili. Dovrebbe essere progettato per essere un luogo accogliente per addestrarsi, fare pratica e rilassarsi. Pertanto, deve essere ben strutturato per essere utile e confortevole.

La sala della musica servirà i seguenti gruppi:

  • Gli studenti della scuola, 400, età compresa tra 4-15
  • L'Amministrazione, docenti e personale della scuola, 30 persone.
  • La comunità locale rappresentata in genitori, amici degli studenti della scuola e dei beneficiari dalle sue attività educative e culturali.
  • Le diverse istituzioni sociali e culturali.

Seminario di studi, organizzato in di tre giornate di lavori presso il Museo Luzzati di Genova, a Porta Siberia. Contemporaneamente alle conferenze, sono state affiancate attività collaterali e workshop pratici aperti alla cittadinanza che ha così potuto sperimentare in prima persona le metodologie d’inclusione proposte nelle varie realtà.
Sulla scia dell’impegno di Emanuele Luzzati in campo educativo, il Museo Luzzati sostiene da sempre la crescita culturale dei giovani, promuovendo corsi di formazione per educatori e docenti dedicati alla gestione di situazioni difficili.

Il nostro Club anche quest’anno ha accolto la proposta di sponsorizzare un giovane al Ryla 2015. Si tratta di un seminario di sei giornate residenziali, rivolto a giovani che stanno per affacciarsi o si sono affacciati da poco al mondo del lavoro e delle professioni. E’ un’opportunità di apprendimento che combina, con spirito rotariano, forti stimoli alla ricerca dell’eccellenza personale e riflessioni su problemi di grande rilevanza socio/economica.

Anche quest’anno il Rotary Club Genova Golfo Paradiso ha aderito all’iniziativa condivisa dai Rotary Genovesi “Maturità, e poi?” promossa dal R.C. Genova Ovest e giunto alla quinta edizione. Si tratta di un corso della durata di un giorno, (Lunedì 2 marzo 2015) con finalità di orientamento scolastico, rivolto agli studenti dell’ultimo anno di scuola superiore, pronti ad affacciarsi al mondo degli studi universitari e/o professionale.

La presentazione delle diverse professioni, per grandi ambiti, come le precedenti edizioni, è avvenuta a cura degli stessi Rotariani, “scesi così più direttamente in campo” . Come sede è stata scelta una scuola, l’Istituto E. Montale in via Archimede (44-46), gravemente danneggiato dall’alluvione dell’ottobre scorso, quale segno di vicinanza del Rotary ai bisogni della comunità.

Sulla scorta dell’esperienza positiva acquisita nei tre anni precedenti i Rotary Club delle città sedi di Conservatorio e i Conservatori musicali di Piemonte, Liguria e Lombardia Sud hanno indetto la quarta edizione del Progetto in modo tale da mantenere saldo il collegamento creato con i Conservatori musicali dei Distretti 2031-2032, come forma innovativa e coinvolgente per trasmettere ai Giovani un bagaglio di valori utili alla loro formazione affinché possano usufruire tutti di pari opportunità e promuovere le risorse di ogni individuo e del suo contesto permettendogli di provare concretamente che, in qualsiasi condizione, un’alternativa positiva esiste.

Come ogni edizione i fondi da destinare alla Sfida END POLIO NOW, sono stati raccolti a mezzo di offerte libere derivanti dalla cessione dei DG pack. Per la promozione dell’iniziativa, come ogni anno, è stato organizzato un Concerto che si è tenuto a Genova, il 13 Dicembre 2014, al termine del “Rotary District Day”, presso il Quadrivium. Il Concerto è stato eseguito dai “Piccoli & Giovani Cantori dell’Accademia Vocale di Genova”.

Inoltre, in occasione della Giornata Mondiale contro la poliomielite, il 24 Ottobre 2014, i Rotary Genovesi hanno voluto proiettare sulle torri di due edifici emblematici della città di Genova, il Teatro Carlo Felice e la Terrazza martini il logo END POLIO NOW (che è il motto ufficiale della campagna del R.I. contro la polio), corredato della ruota del Rotary!